L’amore per gli animali ti porterà lontano, interessato a diventare educatore cinofilo?

Il cane è da sempre considerato come il migliore amico dell’uomo, un animale domestico che è in grado di diventare un importante membro della famiglia, che sa accudire i bambini piccoli e proteggerli, che sa amare e donare affetto, coccole e una tenerezza davvero intensa, un animale che permette a chiunque lo possieda di non sentirsi mai solo. Il cane non è solo un amico per l’uomo, è anche un animale che è in grado di aiutarlo a compiere molte importanti operazioni: pensiamo ad esempio ai cani anti droga, ai cani anti mine, ai cani pensati appositamente per la pet therapy soprattutto con i bambini e con le persone anziane oppure ai cani guida per le persone non vedenti. Sia i cani per le famiglie che quelli che sono stati scelti per svolgere queste importanti operazioni devono essere addestrati a dovere, da addestratori professionali ovviamente, debitamente formati.

Anche te hai una vera e propria passione per gli animali e per i cani in modo particolare? Anche te vorresti diventare un educatore cinofilo? Ecco allora qualche consiglio da prendere assolutamente in considerazione:

  • Scegliere il giusto corso di formazione. Sono oggi disponibili molti diversi corsi di formazione per poter diventare educatore cinofilo, talmente tanti che riuscire a capire quale sia quello più adatto può risultare piuttosto complesso. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di consigliarvi il corso del Centro Europeo di Formazione CEF. Abbiamo scelto proprio questo corso perché è in modalità e-learning e questo significa che può essere seguito da tutti, sia che tu abiti al nord o al sud Italia, si a che tu abiti sulle isole, sia che tu sia un girovago che sta per la maggior parte dell’anno in viaggio per visitare paesi sempre nuovi. Il corso di formazione offerto da CEF permette di accedere in modo diretto alla formazione pratica che abilita all’esame per poter essere ammessi nel Registro degli Addestratori Cinofili ENCI per cani da utilità, compagnia, agility e sport.
  • Avere la giusta dose di sensibilità. Amare gli animali e avere una adeguata formazione è di fondamentale importanza, ma è altrettanto importante anche avere una buona dose di sensibilità e di empatia che ti consenta di costruire un rapporto davvero molto fertile con il cane, e anche eventualmente con il suo padrone. Si tratta di una dote innata, su questo non c’è alcun dubbio, ma anche di una dote che può essere sviluppata al meglio grazie allo studio dell’animale e grazie a tanta pratica.
  • Avere fermezza. La sensibilità da sola non è sufficiente, ma deve sempre essere accompagnata da una certezza fermezza e dalla capacità di comandare, elementi indispensabili questi per fare in modo di poter davvero educare un cane, senza che i sentimenti prevalgano, senza che abbiano la meglio. Anche in questo caso si tratta senza alcun dubbio di una dote innata, che può però essere sviluppata, lavorando su se stessi e sul proprio carattere.
  • Abilità imprenditoriale. A nostro avviso oggi come oggi un educatore cinofilo deve riuscire ad avere una buona dose di abilità imprenditoriale. Dato che viviamo in un momento non particolarmente roseo infatti per il mondo del lavoro, è possibile che sia necessario aprire un’attività come libero professionista e spesso per riuscire davvero ad avere successo fare solo l’educatore potrebbe non essere sufficiente, un ruolo da affiancare ad un negozio per la toelettatura ad esempio, ad un pet shop a tutti gli effetti e simili.